Nel cuore della penombra

È un romanzo in cui Maria Francesca Borgogna evidenzia il senso di vuoto dovuto alla mancata conoscenza, anche attraverso i ricordi, dei nonni paterni. Da piccola ha conosciuto la casa dove avevano vissuto percependola quasi come un sacrario inaccessibile.

Nasce così il desiderio di restituire al ricordo in particolare il nonno, morto durante la grande guerra e di cui si sono perse le tracce. Unico riscontro, della sua vita e morte da soldato, è il ritrovamento del suo nome nell’Albo d’oro.

12.00 

Categoria:

Dettagli

Pubblicazione

Novembre 2015

ISBN

978-88-96790-21-2

Formato

cm 12×17

Pagine

160

Prezzo

12.00 €

Autore

Maria Francesca Borgogna

E' nata a Procida il 26 marzo del 1959, laureata in filosofia, insegna Lettere presso l’Istituto Nautico “Francesco Caracciolo” di Procida, presta la sua collaborazione alle riviste Narrazioni e Pianeta cultura e partecipa a concorsi letterari con buoni esiti. È citata in diverse antologie letterarie come L’Eco del vento, Alchimie poetiche (Casa Editrice Pagine), per la poesia, per la narrativa nelle raccolte della IX e XI edizione del Premio letterario Domenico Rea (Ibiskos Editrice), I racconti del caporale (selezione Premio Teramo), Lettere d’amore e d’amicizia (Ibiskos Editrice), Procidablues (Denaro Libri). Nel 2008 pubblica il suo primo romanzo, Il Talismano (L’Orientale Editrice), nel 2011 la raccolta di fiabe Tredici e nel 2013 Quinta di luna (Edizioni Fioranna).

argenta26@yahoo.it

L’autrice narra il recupero di questo ricordo perduto e, grazie a una sua indagine personale, riesce a ritrovare le spoglie di Michele e a restituire dignità al suo dolore e a quello di tanti, nonché a colmare un vuoto di memoria della sua famiglia.