Sistemi vibrazionali complessi

L’analisi vibrazionale di fenomeni transienti a durata molto breve è oggi effettuata attraverso tecniche classiche basate sullo studio degli spettri e più in generale a mezzo varianti della FFT. Il limite di tali tecniche è che sono applicabili a fenomeni vibrazionali periodici o comunque lineari. In realtà, la maggior parte dei fenomeni vibrazionali di origine meccanica, di interesse industriale, non è periodica e nemmeno lineare.

L’intento di questo libro è, quindi, la presentazione e l’applicazione di metodi e tecniche alternative di analisi che possano tenere conto delle condizioni appena descritte.

26.00 

Categoria:

Dettagli

Pubblicazione

Novembre 2015

ISBN

978-88-96790-11-3

Formato

cm 17×24

Pagine

208 (80 b/n e 128 a colori)

Prezzo

26,00 €

Autore

Giuseppe Quaremba

Laureato in Ingegneria Meccanica con specializzazione in Progettazione Stocastica ed Ingegneria Aerospaziale è Ph.D. in Ingegneria dei Sistemi Meccanici. Svolge attività di ricerca presso l’Università degli Studi di Napoli, Federico II. Tiene seminari sulla teoria ed applicazioni della Trasformata Wavelet e della teoria del Chaos presso il Dipartimento di Meccanica ed Energetica, della Facoltà di Ingegneria, Università degli Studi di Napoli Federico II. È professore di Statistica. È autore di circa centocinquanta pubblicazioni nazionali ed internazionali. Ha partecipato in qualità di relatore a diversi convegni internazionali. È referee di riviste internazionali. È accreditato presso il M.I.U.R. nei settori disciplinari di Probabilità e Statistica Matematica. I settori di ricerca includono l’analisi di segnali mono e bi-dimensionali, lo studio delle trasmissioni meccaniche, tribologia, biometrìa e l’analisi statistica multivariata. È stato plant manager di importanti società attive nel campo della meccanica, tessile, plastica.

quaremba@unina.it

Vincenzo Niola

E' professore di Meccanica Applicata, di Complementi di Meccanica e di Tribologia presso il Dipartimento di Meccanica ed Energetica dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Svolge la sua attività di ricerca nel campo della Meccanica Applicata, della Tribologia, della Robotica e della Diagnostica dei sistemi meccanici. È accreditato presso il MIUR in qualità di valutatore del Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale. È autore di oltre centocinquanta pubblicazioni internazionali e di tre capitoli su libri internazionali. È referee di numerose riviste internazionali; è Editor in Chief di una rivista internazionale e Editor di volumi ed atti di Congressi internazionali. È membro dell’Editorial Board di alcune riviste scientifiche internazionali. È chairman del World Scientific and Engineering Academy and Society, Italy Chapter, sull’Analisi dei Sistemi Meccanici.

vincenzo.niola@unina.it

Pertanto, per lo studio del sistema meccanico, sottoposto a monitoraggio, viene illustrata una moderna metodologia di analisi dei fenomeni vibrazionali impulsivi basata sull’impiego della Trasformata Wavelet, che integrata con altre tecniche e idee che afferiscono alla teoria del chaos, consente non soltanto l’identificazione di eventuali “anomalie” (spike, transitori molto rapidi, istantanee variazioni di frequenza, ecc.) sempre presenti nei fenomeni vibrazionali anomali, ma anche la loro esatta collocazione temporale. Ne consegue un health monitoring più accurato ed affidabile.